21 giugno 2018

LA FOTO DELLA SERA…

Rio Marina: "Tetti"
  Foto di Chiara Palazzi
CLICCA SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRLA

MARCIANA, MAREBUS INIZIA OGGI E SARÀ ATTIVO FINO AL 9 SETTEMBRE

ilVicinato@ - «Marebus è il servizio con cui il comune di Marciana attiva il collegamento per raggiungere le spiagge e le località del territorio. Marebus inizia oggi, giovedì 21 giugno, e sarà attivo fino al 9 settembre 2018.  Le partenze della mattina sono da Colle d’Orano alle 9.00, 9.50, 11.20 e 11.50, una partenza da Patresi alle 12.50 con capolinea Pomonte. Nel pomeriggio il marebus riparte da Pomonte alle 14.30 ed arriva a La Zanca. Le partenze pomeridiane da Colle d’Orano sono invece alle 15.50, 16.50,17.50 e 18.50. Il percorso tocca Patresi, Patresi Mare, La Zanca, Cotoncello, Sant’Andrea e Pomonte. Il costo del biglietto Marebus è di 50 centesimi (5,00 euro l’abbonamento settimanale) e può essere acquistato direttamente da residenti e turisti a bordo del bus per la tratta Colle d’Orano Sant’Andrea».

MARCO FORNERONE, UN PATORE VALDESE MOZZO A BORDO DELLA OPEN ARMS

ilVicinato@ - Fonte notizia Nev - «Sono partito per Burriana dal mattino alla sera, rispondendo all’appello del comandante del veliero Astral, Riccardo Gatti, capo missione della Ong spagnola Proactiva Open Arms che si occupa di ricerca e soccorso nel Mar Mediterraneo (…) Il 2 giugno Riccardo lancia un appello tramite un post in spagnolo e italiano: “Ciao! La Open Arms è ancora in cantiere, stiamo lavorando sodo per poterla rimettere in acqua il prima possibile però abbiamo bisogno di una mano (…) Mi sono sentito subito chiamato. Sono arrivato a Burriana e ho fatto quattro giorni sulla Open Arms nel varadero, il cantiere navale. Bassa, bassissima manovalanza, cosa che per me rappresenta un valore. Non ho nessuna competenza specifica per quanto riguarda le missioni di ricerca e soccorso (SAR), non sono un medico, né un infermiere, né un marinaio. Ma ho voluto collaborare a questo progetto e l’ho fatto a terra, in secca, sverniciando, riverniciando, facendo le pulizie, sistemando i magazzini di poppa e di prua (…) Solo alcuni sapevano che sono un pastore, cosa che avrebbe potuto suscitare curiosità, ma anche sospetto, in persone lontane dal nostro mondo. Poi, stupore e apprezzamento hanno avuto la meglio. Certamente, il mio profilo di pastore evangelico, è fra i più strani ricevuti nelle candidature dei volontari. Sono tornato a casa con un carico di speranza e di grande arricchimento (…)». Marco Fornerone, Pastore evangelico valdese

D’AMORE E D’ACQUA, L’ULTIMO ROMANZO DI MARIA GISELLA CATUOGNO È IN LIBRERIA

ilVicinato@ - Gianfranco Vanagolli: «D’amore e d’acqua, l’ultimo romanzo di Maria Gisella Catuogno, è un calendrier d’une tranche de vie dei coniugi Simenon, Georges e Tigy, costruito con un mix di scrupolosa aderenza ai giorni e di un’invenzione ricca e sempre sorvegliata (…) un esperimento riuscito e riguardo alla sua architettura, solida, rigorosa (un pregio non da poco agli occhi di chi, come me, accoglie senza riserve l’opinione di Hemingway secondo la quale il romanzo è innanzitutto, appunto, architettura), e alla sua cifra linguistica, che in certi momenti in cui vuol rendere un paesaggio dove abbondano cose, siano esse opere dell’uomo o della natura, alberi, fiori, erbe, corsi d’acqua, marine, cielo, ha degli accenti flaubertiani e altrove li supera fino a incontrare il Naturalismo (…) Il calendrier si estende dal 1926 al 1934, articolato su due temi principali: il ménage della coppia e il viaggio. Essi interessano la Catuogno nella stessa misura, rappresentando entrambi altrettanti motori del racconto, ma il primo la incuriosisce e la intriga per la sua peculiarità: Georges esprime degli appetiti sessuali famelici e sebbene la moglie sia sempre pronta a soddisfarli (…) Il secondo tema è quello che dà respiro al romanzo, mettendoci dentro una varietà di orizzonti e il tempo necessario a percorrerli (…) La Méditerranée en goélette, il diario di bordo stilato da Simenon dal maggio all’ottobre del 1934, testimonianza di un viaggio inteso, come gli altri, a bruciare un’ansia di rifiuto ad accantonare radici e convenzioni, a cercare una riconciliazione con la natura e dunque al raggiungimento di una mèta più immateriale che geografica, che la Catuogno rilegge, mostrandosene coinvolta, anche perché le sue coordinate incrociano, tra le altre terre emerse, l’isola d’Elba, cioè la sua isola. Ma il diario è storia di soli cinque mesi, mentre il romanzo restituisce l’intera vicenda del giramondo Georges (…)».

ANCHE L’ISOLA D’ELBA CELEBRA IL SOLSTIZIO D'ESTATE

ilVicinato@ - «Quest'anno il solstizio d'estate sarà celebrato nell’Elba montana tra i monumenti che la caratterizzano: i Caprili. Appuntamento oggi, giovedì 21 giugno, a Marciana alle 17.00 nel parcheggio della Fortezza Pisana, organizza l'associazione Pedalta. Il solstizio d'estate è il giorno più lungo dell'anno e all'inizio dell'estate astronomica. Tra i monumenti più famosi che celebrano il solstizio c’è il sito neolitico di Stonehenge, in Gran Bretagna, e il complesso megalitico di Nabta Playa in Egitto».

20 giugno 2018

LA FOTO DELLA SERA…

Rio Marina: "Tetti"
  Foto di Mauro Gambetta
CLICCA SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRLA

RIFACIMENTO ASFALTO A SAN GIOVANNI IN ORARIO SERALE/NOTTURNO

ilVicinato@ - Dopo il caos di ieri mattina con la coda di automobili che iniziava nei pressi dell’Acquabona, il Comune di Portoferraio comunica: «Da mercoledì 20 giugno (oggi, ndr) fino alla loro conclusione, si svolgeranno in orario serale/notturno, dalle 19 alle 6 del mattino, i lavori di rifacimento del manto bituminoso della strada di San Giovanni – Le Grotte, conseguenti al ripristino del manto stradale a seguito del collegamento del depuratore comunale di Schiopparello alla rete fognaria della città di Portoferraio».

RIO MARINA, CONSEGNATE LE ULTIME DIECI BICICLETTE A PEDALATA ASSISTITA

ilVicinato@ - «Con la consegna delle ultime dieci biciclette a pedalata assistita, assegnate al B&B Capo Pero, al Camping Village Canapai e al B&B Il Melo Cotogno, durante una cerimonia tenutasi ieri pomeriggio in Piazza Salvo d’Acquisto a Rio Marina, ha inizio ufficialmente il noleggio a lungo termine di 40 e-bikes promosso e incentivato dai comuni di Portoferraio e Rio, nell’ambito del progetto europeo Horizion 2020 “Civitas Destinations – Elba Sharing”. L’iniziativa fa parte di quelle misure che il progetto Elba Sharing annovera nel cosiddetto pacchetto integrato “soggiorno+mobilità”. In un contesto così variegato e particolare dal punto di vista orografico come quello elbano, infatti, una bicicletta a pedalata assistita può essere sinonimo di libertà e dare la possibilità anche a ciclisti non particolarmente allenati di vivere l’isola pienamente e godere di panorami mozzafiato».

TRA LA CORSICA E LA CAPRAIA C’È UN’ALTRA ISOLA… DI PLASTICA

ilVicinato@ - Fonte notizia iltirreno.gelocal.it - «In pochi lo sanno, ma a nord ovest dell’Isola d’Elba, tra il corno della Corsica e la Capraia c’è un’altra isola. Solo che è fatta di plastica. Una zuppa gigantesca e subdola, individuata da un recente studio del Cnr, composta da frammenti più piccoli di 2 millimetri e densa come nessun altro vortice di rifiuti nel Mediterraneo occidentale. Una minaccia lontana, che resta a diverse miglia dalle coste toscane, si potrebbe pensare. Niente di più sbagliato. Il problema è concreto e vicinissimo, tanto che ormai da mesi l’a Isola d’Elba, grazie all’impegno degli ambientalisti, è già un fronte avanzato della battaglia europea contro l’inquinamento marino (marine litter)».

CAPO D'ARCO, UOMO INFARTUATO. INTERVIENE L'ELICOTTERO PEGASO 3 DI BASE A MASSA

ilVicinato@ - «Un uomo di origini altoatesine, addetto alle forniture alberghiere, ha accusato un malore all'interno dell'area del comprensorio di Capo d'Arco nel comune di Rio. Erano le 17.50  di ieri pomeriggio, martedì 19 giugno, quando è scattato l’allarme al 118. I primi soccorritori hanno attivato le procedure di rianimazione mentre sul posto arrivava l'elisoccorso Pegaso 3 di base a Massa. Le procedure di rianimazione sono durate quasi un'ora e hanno avuto successo. L'uomo è stato stabilizzato e portato dall'elicottero all'ospedale di Livorno, qui è stato ricoverato nel reparto di terapia intensiva».

PROGETTO GIOVANI ISOLA D'ELBA, RAPPORTO DI COLLABORAZIONE TRA QUATTRO SOCIETÀ CALCISTICHE ELBANE. DIRETTORE TECNICO MARCELLO TODELLA

ilVicinato@ - «Si allarga il Progetto Giovani Isola d'Elba (valorizzare i giovani calciatori elbani). Dopo l’intesa con la Campese, siglata nell'estate 2015, e l'accordo stipulato lo scorso anno con la Polisport Capoliveri, è di questi giorni la firma di un ulteriore rapporto di collaborazione con l'Usd Rio Marina che porta a quattro le società calcistiche elbane. Queste affronteranno sotto un'unica bandiera i campionati giovanili delle categorie esordienti, giovanissimi ed allievi. L'accordo con il Rio Marina rappresenta un ulteriore passo avanti nel processo di crescita del Progetto Giovani Isola d'Elba che da quest'anno può contare nel suo organico anche dell'importante figura del direttore tecnico, incarico affidato a Marcello Todella, ristabilitosi sull'isola dopo una lunga permanenza in Piemonte durante la quale ha allenato, con ottimi risultati, varie formazioni giovanili, ultima delle quali la squadra Allievi fascia B della Polisportiva Mirafiori che ha disputato il campionato regionale».

19 giugno 2018

LA FOTO DELLA SERA…

Rio Marina: "Andando al Portello"
  Foto di Dorina Scappini 
CLICCA SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRLA

PORTOFERRAIO, RIAPRE IL DISTRIBUTORE PER NATANTE DELLA DARSENA MEDICEA

ilVicinato@ - «Le imbarcazioni possono rifornirsi di carburante nella Darsena Medicea di Portoferraio e ciò in conseguenza all’autorizzazione temporanea rilasciata dall'Autorità di Sistema Portuale di Livorno. La situazione quindi è tornata alla normalità. Questo è stato possibile soprattutto grazie al contratto di comodato d’uso sottoscritto da Termobit Oil srl, concessionaria dell’impianto da tempo chiuso, e la Barontini Petroli, concessionaria dell’impianto di distribuzione di gasolio commerciale».

ELBA, MEDICI DEL 118: “Istituita una task-force che coprirà tutte le esigenze del territorio”

ilVicinato@ - «La direzione sanitaria dell’USL Toscana nord ovest ha ben chiaro il problema della carenza di medici del 118, per la stagione estiva, sull’Isola d’Elba. È bene ricordare che il bando estivo per il reperimento di medici da inserire al 118, pubblicato il 7 maggio scorso, ha permesso di reperire soltanto due medici che hanno dato la loro disponibilità esclusivamente per altre zone del territorio aziendale. Un numero di medici ben inferiore rispetto allo scorso anno quando il bando permise di coprire tutte le esigenze del territorio elbano. Per questo motivo la direzione sanitaria ha istituito una task-force che entro la settimana, sarà in grado di far fronte alla carenza di medici di emergenza e urgenza. L’Azienda USL Toscana nord ovest rassicura che per risolvere la criticità, percorrerà tutte le strade possibili, vista anche la disponibilità degli operatori e di tutto il dipartimento di emergenza e urgenza che, come sempre, si sono sempre resi disponibili a collaborare per garantire la sicurezza a tutta la cittadinanza».

SALVINI SHOCK, CENSIMENTO SUI ROM: “Il ministro degli interni sappia che il censimento della popolazione non chiede né la religione, né l’etnia, né etc…”

ilVicinato@ - «Il censimento della popolazione e delle abitazioni in Italia è una delle principali rilevazioni affidate all'Istituto Nazionale di Statistica (Istat). Il conteggio della popolazione analizza anche i caratteri statistici, tuttavia non è chiesta né la religione, né l’etnia, né... In maniera minore è prevista anche l'analisi della popolazione temporaneamente presente nel Paese, sulla quale sono rilevate solo informazioni sommarie. Insomma, il censimento prevede la raccolta d'informazioni numeriche sulla popolazione residente, sulle abitazioni e sugli edifici».

PORTOFERRAIO, ZTL: “Da domani, mercoledì 20 giugno, sarà ripristinata la chiusura del traffico con le stesse modalità degli anni precedenti”

ilVicinato@ - L'Amministrazione Comunale di Portoferraio è intervenuta sulla questione della mancata pedonalizzazione della Calata e del Centro Storico a causa della carenza di personale dell'Ufficio Polizia Municipale. Quindi da domani, mercoledì 20 giugno, sarà ripristinata la chiusura del traffico con le stesse modalità degli anni precedenti. Scrive Adalberto  Bertucci, assessore al traffico: «Portoferraio è una città dall'economia prettamente turistica e come tale deve adottare tutte le iniziative necessarie a tutela della qualità del soggiorno dei propri ospiti, oltre che degli interessi dei propri concittadini. Ho chiesto al Comandante della Polizia Municipale di dedicare almeno due unità del personale a sua disposizione al servizio serale, distogliendole momentaneamente da altre fasce orarie di servizio, almeno fino a quando le prossime assunzioni di personale stagionale permetteranno di coprire per intero il servizio d'istituto».

PORTOFERRAIO, MANCATA CHIUSURA SERALE DEL TRAFFICO NEL CENTRO STORICO. CONFESERCENTI: “La situazione economica della città non ha bisogno di ulteriori frenate e richiede improrogabili assunzioni di responsabilità”

ilVicinato@ - Marcello Bargellini, vicepresidente Confesercenti Isola d'Elba: «La mancata chiusura del traffico motorizzato in calata ed nelle piazze del centro storico di Portoferraio è un danno non solo alle imprese, ma anche all'immagine della città, riverberandosi inevitabilmente sul turismo, presente e futuro. La questione è surreale. Da anni si conoscono le esigenze della città, da anni si sa che per essere vitale, almeno d'estate, il nostro centro storico ha bisogno della zona pedonale serale. Le aziende si sono strutturate ed organizzate per lavorare proprio in questo senso. Adesso invece, come un fulmine a ciel sereno, si parla di Zona a traffico limitato, di esperimenti, di carenza di personale di vigilanza.Tutto ciò rappresenta una situazione francamente inaccettabile (…) La situazione economica della città non ha bisogno di ulteriori frenate e richiede improrogabili assunzioni di responsabilità».

18 giugno 2018

LA FOTO DELLA SERA…

Rio Marina: "Gabbiani e l'ilvaite del Malpasso"
  Foto di Luisella Ricci 
CLICCA SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRLA

CAPRILI DELL'ELBA, UN VOLUME CHE SARÀ IN LIBRERIA NEI PROSSIMI GIORNI

ilVicinato@ - «Caprili dell'Elba è un libro scritto da Fausto Carpinacci e Silvestre Ferruzzi che sarà in libreria nei prossimi giorni. Il volume è la prima monografia sulla storia pastorale nel versante occidentale dell'Elba, frutto di ricerche iniziate dagli autori a partire dal 2007. Il libro comprende le vite dei principali pastori alternate da fotografie inedite scattate sul Monte Capanne nel 1898. Completa il volume un'appendice documentaria sulla storia ambientale e umana del Monte Capanne, patria dei caprili isolani».

RIO ELEZIONI 2018, LA MINORANZA CONSILIARE DI TERRA NOSTRA PRONTA A COLLABORARE CON IL SINDACO CORSINI

ilVicinato@ - Fonte notizia quinewselba.it - Umberto Canovaro, capogruppo consiliare di Terra Nostra, ha commentato il primo consiglio comunale di Rio, che si è riunito sabato 16 giugno: «Nella seduta d'insediamento dello scorso sabato il sindaco Corsini ha chiesto alle minoranze di sentirsi tali, di non fare quindi opposizione preconcetta e chiedendo collaborazione nell'interesse del paese (…) Non ho motivo di non voler credere alle buone intenzioni, e voglio auspicare che così la pensi tutto il suo gruppo consiliare. La qualità dei buoni rapporti in consiglio comunale, la determina sempre la maggioranza. La minoranza, prende atto di essi e si confà al clima, nel rispetto del suo ruolo di indirizzo e controllo. Se il confronto, come afferma Corsini, non mancherà, se si rispetterà il ruolo delle minoranze consentendo loro di svolgere con precisione e puntualità il ruolo che gli compete, se ci sarà rispetto per le nostre opinioni e per le indicazioni che daremo, se non partiranno le solite piccole vendette personali verso "gli altri", se non vedremo particolarismi e agevolazioni per "gli amici", allora il clima sarà collaborativo al meglio. In modo diverso, saremo conseguenti e inflessibili nella denuncia e nella contrapposizione. Abbiamo già dato prova sabato della serietà dei nostri intenti, votando l'immediata eseguibilità degli atti, e consentendo così alla nuova giunta di entrare fin da subito nella pienezza dei propri poteri e assicurando operatività in tempo reale al nuovo Comune (…) Adesso attenderemo che alle belle parole, seguano i fatti promessi».

PROCCHIO, SIMONE BARBI: “Ruspe sulla spiaggia e camion nella ZTL, non si poteva programmare diversamente?”

ilVicinato@ - Simone Barbi, capogruppo di minoranza del comune di Marciana: «Quest'anno (a Marciana, ndr) la perla è l'inizio dei lavori sulla spiaggia di Procchio, per realizzare bagni e docce pubbliche inserite nell'opera di abbattimento delle barriere architettoniche, a metà giugno nel totale stupore dei turisti. Ruspe sulla spiaggia e camion che facevano avanti e indietro in via del Mare che dal 1° giugno, come da regolamento comunale, diventa ZTL. E poi il collocamento della struttura proprio in mezzo alla spiaggia, non esisteva un'altra collocazione? L' assessore al turismo dov'è? Sbagliare è umano ma perseverare è diabolico».

PORTOFERRAIO, LASCIA IL CAMICE DEL MEDICO PER INDOSSARE QUELLO DEL PAZIENTE

ilVicinato@ - Dott. Carlo Burchielli, medico di famiglia e coordinatore del reparto dell'ospedale di comunità di Portoferraio: «Desidero ringraziare, innanzitutto, il medico e tutto il personale paramedico della Croce Verde che nella sera di venerdì mi hanno dato il loro tempestivo aiuto, ringrazio i medici e il personale del pronto soccorso per l'efficienza e la celerità dimostrata e ringrazio tutto lo staff del reparto di medicina dell'ospedale di Portoferraio per la premura e l'attenzione con cui si è preso cura di me».

ENTRO FINE ANNO LA COMPAGNIA MOBY SI FONDERÀ CON TIRRENIA E SPOSTERÀ LA SUA SEDE IN SARDEGNA

ilVicinato@ - Vincenzo Onorato, presidente del gruppo Onorato Armatori: «Come deliberato dal Consiglio di amministrazione e come comunicato anche agli investitori, entro fine anno le due società, Tirrenia Cin e Moby, si fonderanno in un'unica realtà che è la numero uno al mondo per flotta di ferry passeggeri e per offerta di cabine. In contemporanea con la fusione, la sede legale della nuova compagnia sarà trasferita in Sardegna in modo definitivo».

17 giugno 2018

LA FOTO DELLA SERA…

Rio Marina: "Notturno"
  Foto di Antonella Cristofani 
CLICCA SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRLA